Truffe ai clienti di Unicredit, BNL e Intesa Sanpaolo: le segnalazioni degli utenti per la mail spam

Nella loro casella di posta elettronica, i cittadini hanno ricevuto una mail in cui si chiedeva nell’oggetto un “aggiornamento dei dati RGPD”

Pioggia di segnalazioni, da parte dei salernitani, per una truffa via mail che, in realtà, sta colpendo quasi tutti i clienti delle banche Unicredit, BNL e Intesa Sanpaolo. Nella loro casella di posta elettronica, i cittadini hanno ricevuto una mail in cui si chiedeva nell’oggetto un “aggiornamento dei dati RGPD”. In realtà si tratta di una mail spam che ha il solo scopo di infettare la casella di posta elettronica e entrare in possesso di dati sensibili attraverso le piattaforme di home banking messe a disposizione delle banche stesse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La truffa

La mail sembra arrivare direttamente dalla banca.  Anche i link interni che invitano gli utenti a cliccare servono a reindirizzarli su piattaforme esterne completamente scollegate alla banca, come https://www.unicredit.it/it/privati.html E' necessario, dunque, non inserire alcun dato ed evitare di aprire i link, avvisando anche la Polizia Postale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento