Cronaca

Operazione Macan 2: sequestrato anche un bar in un distributore di Salerno

I carabinieri del nucleo investigativo di Genova hanno sequestrato 5 società e 4 distributori di carburante per un valore di circa 500 mila euro che vanno ad aggiungersi a bene e denaro contante già posti sotto sequestro per un valore di 2.700.000 euro

Nella notte, a conclusione di una complessa indagine coordinata dalla procura di Napoli, i carabinieri del comando provinciale di Genova, supportati dai militari di Napoli e Salerno, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal tribunale di Napoli, nei confronti di dieci indagati. Sigilli anche ad un bar in un distributore di Salerno. I militari hanno anche effettuato numerose perquisizioni.

Gli accertamenti

L’indagine, denominata Macan2, è lo sviluppo “patrimoniale” di un'altra attività investigativa dello scorso 9 maggio che portò ad individuare tre sodalizi criminali specializzati nella commissione di truffe operanti su gran parte del territorio nazionale. Questa volta sono stati contestati a vario titolo nei confronti degli indagati i reati di riciclaggio, ricettazione, impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e trasferimento fraudolento di valori. In particolare, gli indagati stanziati a Napoli, reimpiegavano in concorso tra loro provenienti illeciti di varie tipologie di truffe su scala nazionale e importazione dall'est Europa di olio industriale a mezzo cisterne, accompagnate da false bolle di trasporto, costituendo società-cantiere operanti nello specifico settore, nei cui capitali confluivano anche i numerosi beni immobili e mobili acquistati nel tempo dal sodalizio per riciclare denaro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione Macan 2: sequestrato anche un bar in un distributore di Salerno
SalernoToday è in caricamento