rotate-mobile
Cronaca Scafati

Omicidio a Scafati, picchiarono a sangue un 38enne: due arresti

I carabinieri hanno identificato i presunti autori dell'omicidio di Mohammed Azzam, il marocchino di 38 anni ucciso lo scorso 23 febbraio in un appartamento nel centro di Scafati

Due cittadini marocchini, ritenuti gli autori dell’omicidio di Mohammed Azzam, il marocchino di 38 anni ucciso lo scorso 23 febbraio a Scafati, sono stati fermati e identificati dai carabinieri. Ad eseguire il decreto di fermo, emesso dalla Procura, sono stati gli uomini del reparto territoriale di Nocera Inferiore insieme al personale del comando provinciale e del Reparto Anticrimine di Torino. 

Il vittima fu trovata in fin di vita in un appartamento di via San Pietro, nel centro di Scafati. L'uomo aveva i piedi legati e vistose ferite in più parti del corpo. Inutile la corsa all’ospedale Umberto I dove il 38enne morì dopo quasi 24 ore di agonia. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Scafati, picchiarono a sangue un 38enne: due arresti

SalernoToday è in caricamento