Una nuova sfida per il salernitano con una ciclofficina per rimettere a nuovo biciclette

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Appuntamento il 29 maggio per la giornata formativa per i volontari "meccanici della bicicletta" presso la Casa Alloggio la Collina sita in Gaiano Fisciano (Sa) Entra nel vivo il progetto "Ciclofficina Solidale" della Fondazione Casamica ONLUS, Adiconsum Salerno, Legambiente Campania con il sostegno della Fondazione con il Sud. La ciclofficina, situata nei pressi del Centro dell'Ambiente del Comune di Mercato S. Severino, è stata concepita come un laboratorio educativo-riabilitativo in cui la cui la ciclo-meccanica è anche un'attività formativa tecnico professionale per l'inserimento socio-lavorativo dei soggetti con disagio psichico. Prende il via lunedi 29 maggio 2017 la Formazione dei volontari che saranno i protagonisti della Cicloffcina Solidale. La giornata formativa si svolgerà presso la Casa Alloggio la Collina sita in Gaiano Fisciano (Sa) in Via S. Antonio da Padova. La formazione, caratterizzata da una metodologia partecipativa, prevede vari moduli con particolare attenzione al ruolo del Volontario, vero motore del Progetto. Sono previste inoltre attività laboratoriali condotte dal maestro ceramista della Casa Alloggio "La Collina" che realizzerà con i volontari la targa del Laboratorio di Ciclofficina Solidale nonché oggetti di arredo finalizzati a personalizzare i locali della ciclofficina. Il progetto, mira ad avviare nel comune di Mercato San Severino una Ciclofficina gestita da 80 volontari e 20 persone con disagio psichico inserite in programmi riabilitativi. I volontari, saranno impegnati nel recupero e ripristino di 100 biciclette in disuso, nella gestione di un servizio sperimentale di bike sharing (2 postazioni, ognuna con almeno 5 biciclette rigenerate) della durata di 6 mesi e infine nella realizzazione di 6 giornate evento volte a sensibilizzare la cittadinanza sui temi del consumo critico, del rispetto dell'ambiente e sulla mobilità sostenibile. Una nuova sfida per il salernitano: una ciclofficina per rimettere a nuovo biciclette, riparare camere d'aria, raccogliere e scambiare materiali di ricambio o semplicemente fare due chiacchiere sulle possibilità offerte dalle due ruote per godere città e campagne. Una vera e propria "casa di cura" per le nostre amiche a due ruote, un luogo di incontro per tutti coloro che vogliono promuovere la bicicletta come mezzo alternativo per spostarsi e vivere gli spazi urbani, organizzare pedalate alla scoperta del territorio ed imparare i segreti dei "meccanici di biciclette".

Torna su
SalernoToday è in caricamento