menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubava mobili antichi e li rivendeva: in manette 44enne di Sant'Angelo a Fasanella

Sempre nell’ambito della stessa operazione i militari hanno ritrovato anche dei frammenti ossei, di rilevanza storica, messi a disposizione della Sovrintendenza dei beni archeologici di Paestum

I carabinieri di Sant’Angelo a Fasanella hanno tratto in arresto, C.E., 44enne, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è finito in manette in esecuzione di un’ ordinanza di custodia cautelare per il reato di ricettazione, emessa dal gip presso il tribunale di Salerno, che ha condiviso pienamente l’attività investigativa posta in essere dai militari.

Nei mesi di febbraio e marzo l’uomo venne già denunciato dai carabinieri della zona per il reato di ricettazione, visto che a seguito di diverse perquisizioni operate sul territorio, all’interno di immobili in uso allo stesso, venne trovata una refurtiva, consistente nella maggior parte dei casi in mobilia antica e quadri, il cui valore era di svariate migliaia di euro.

L’attività ha permesso inoltre di risalire ai proprietari dei mobili rinvenuti e di restituirli ai medesimi. Sempre nell’ambito della stessa operazione i militari hanno ritrovato anche dei frammenti ossei, di rilevanza storica, messi a disposizione della Sovrintendenza dei beni archeologici di Paestum.

L’uomo si trova ora ristretto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento