menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pasqua 2018: le uova dell'Ail tornano in piazza, al Ruggi arriva la decontaminazione dell’aria

Grazie alla manifestazione, nel corso degli anni, è stato possibile raccogliere e stanziare fondi destinati al sostegno delle attività dei Reparti Ematologici di Salerno e Pagani, divenuti un punto di riferimento e di eccellenza

Ritorna l'appuntamento con la solidarietà, in vista della Pasqua: l’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma) sezione Marco Tulimieri di Salerno, il 16, 17 e 18 marzo riporta le Uova di Pasqua in circa 100 piazze del nostro capoluogo e della sua provincia.

L'iniziativa

L’iniziativa, che da 25 anni si ripete a livello nazionale, è resa possibile grazie all’impegno di migliaia di volontari i quali, a fronte di un contributo minimo di 12 euro, offriranno un Uovo che sarà contraddistinto dal logo dell’Associazione e da shopper personalizzate con il logo AIL. Questa manifestazione ha permesso nel corso degli anni di raccogliere e stanziare fondi destinati al sostegno delle attività dei Reparti Ematologici di Salerno e Pagani, divenuti un punto di riferimento e di eccellenza sul nostro territorio per i pazienti affetti da patologie emato-oncologiche. Ogni piccolo passo che la ricerca effettua è merito di un piccolo gesto e le Uova, in questi anni di storia, hanno acquisito sempre più importanza: ad oggi, infatti, grazie ai fondi raccolti, possono essere finanziate 20 borse di studio a favore dei Reparti di Ematologia e nella Ricerca nel campo delle malattie del sangue.

La mappa

L’AIL Marco Tulimieri di Salerno sarà presente in: Corso Vittorio Emanuele altezza Piazzetta Barracano e altezza libreria Feltrinelli, Piazza Monsignor Bolognini (Chiesa del Carmine), Piazza Caduti Civili di Brescia (Pastena),Via Posidonia (altezza pescheria), Piazza Monsignor Grasso, Via Roma (Chiesa San Pietro), Via VI Settembre 1860 (Chiesa Madonna di Fatima). E inoltre presso i seguenti Ospedali: S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona (Salerno), S.Luca (Vallo della Lucania), A. Tortora (Pagani) G. Fucito (Curteri-Mercato S.Severino), Dell’Immacolata (Sapri) e S. Francesco D’Assisi (Oliveto Citra). Per ulteriori info: Ailsalerno.it

L'annuncio

E domani 15 marzo, alle ore 11,45, presso il Reparto di Ematologia (2° piano) dell’A.O.U. “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno sarà consegnato un sistema mobile di decontaminazione dell’aria che garantisce la distruzione dei micro- organismi nell’aria: funghi, batteri, virus e spore, donato dall’Ail Salerno e Novartis per un importo di 25mila euro. Interverranno il Direttore Generale Giuseppe Longo ed il Professore Carmine Selleri Direttore U.O.C. Ematologia e Trapianti Cellule Staminali Emopoietiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento