rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Battipaglia

Usura e minacce a imprenditore, a Battipaglia due nuovi arresti

Due uomini arrestati con l'accusa di usura, uno dei due si trovava già dietro le sbarre e da lì continuava a coordinare la sua attività estorsiva nei confronti di un imprenditore del settore materiale edile

Ancora arresti per usura a Battipaglia. A finire in manette due uomini, S. A., 43 anni, affiliato ad un noto clan malavitoso della zona e C. D., 30 anni. I due sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Battipaglia, agli ordini del tenente Gianluca Giglio e del capitano Giuseppe Costa.

Uno dei due si trovava già in carcere (entrambi sono pregiudicati) e la complessa attività d'indagine dei carabinieri ha evidenziato come l'uomo, nonostante si trovasse dietro le sbarre, continuasse nella sua attività di usuraio attraverso il suo gregario in libertà, nei confronti di un imprenditore del settore materiale edile di Battipaglia. Stando a quanto riferito dai carabinieri l'uomo pretendeva dall'imprenditore il saldo mensile delle rate del prestito concesso con una maggiorazione dagli interessi usurai pari al 210% annuo, anche minacciando il malcapitato di morte. I carabinieri hanno così posto fine ad una situazione preoccupante per l'imprenditore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usura e minacce a imprenditore, a Battipaglia due nuovi arresti

SalernoToday è in caricamento