rotate-mobile
Cronaca Sant'Egidio del Monte Albino

Prestavano soldi con tassi usurai del 40%: arrestati a Sant'Egidio del Monte Albino

A far scattare le indagini, la denuncia della vittima, un operaio di Cava de'Tirreni che nell' ottobre del 2012, in gravi difficoltà economiche, sarebbe stato costretto a rivolgersi ad uno dei due usurai

Sono stati arrestati ieri dai carabinieri del reparto operativo del Comando provinciale di Salerno, il 51enne G.A, e il 32enne F.M., entrambi di Sant'Egidio del Monte Albino ed incensurati. La pesante accusa è di estorsione e usura aggravate dal metodo mafioso: prestavano somme di denaro con tassi mensili del 40%.

A far scattare le indagini, la denuncia della vittima, un operaio di Cava de'Tirreni che nell' ottobre del 2012, in gravi difficoltà economiche, sarebbe stato costretto a rivolgersi a G.A.: l'usuraio gli accordò un prestito iniziale di 15 mila euro con la pretesa della restituzione di ben 21 mila euro entro il primo mese. Da questo, gli interessi sono iniziati a lievitare in modo esponenziale, tanto che la somma pretesa è salita a 250 mila euro. A fronte delle obbligazioni sempre più pesanti, la vittima consegnò a garanzia del debito alcuni assegni per importi sempre maggiori, così come richiesto dagli arrestati.

Quindi, è scattata la trappola peri due malviventi: all'incontro dell'operaio con i due fermati per consegnare un'altra piccola somma di denaro, nei pressi del casello autostradale di Nocera Inferiore  della A/3,  si sono presentati anche i carabinieri. Nel corso di una perquisizione nell’abitazione di G.A., sequestrato, oltre agli assegni lasciati in garanzia dalla vittima, un revolver calibro 38 special, con le munizioni, una pistola semiautomatica giocattolo, priva del tappo rosso, e denaro contante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prestavano soldi con tassi usurai del 40%: arrestati a Sant'Egidio del Monte Albino

SalernoToday è in caricamento