Vaccini in Campania: scorte terminate, scatta l'allarme influenza

A lanciare l’allarme è Carlo Signorelli, past-president della Società italiana di Igiene e Medicina preventiva: “In Campania, due aziende su tre che forniscono i farmaci hanno già esaurito le proprie scorte"

E' allarme influenza in Campania: la scorta di vaccini, infatti, secondo quanto riporta Il Mattino, sarebbe terminata e molti non potrebbero più usufruirne. A lanciare l’allarme è Carlo Signorelli, past-president della Società italiana di Igiene e Medicina preventiva: “In Campania, due aziende su tre che forniscono i farmaci hanno già esaurito le proprie scorte. Questo è dovuto ad una linea prudente dell’ASL che però non ha goduto delle giacenze necessarie, per via della poca elasticità delle aziende nel girare le scorte“.

Il punto della situazione

E Silvestro Scotti, segretario della Federazione dei Medici di Medicina Generale, incalza: “A Napoli il 7  novembre scorso sono state consegnate delle nuove scorte, ma queste sono state già esaurite“. Anche il territorio salernitano risulta, dunque, coinvolto nella questione. E Scotti aggiunge: "La campagna no-vax, radicalizzando lo scontro, è servita più a spingere la profilassi che non a evitarla: le scorte sono state consumate nel giro di  trenta giorni". Non resta che sperare che si provveda quanto prima all'emergenza, per scongiurare malanni e contagi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento