Cronaca

Vaccini anti-Covid ai pazienti fragili e ai loro conviventi, nonchè ai docenti fuori regione: dal 17 marzo è possibile prenotarli

Da mercoledì prossimo è aperta la piattaforma per le adesioni alla campagna vaccinale riservata alla categoria degli insegnanti (scuola e università) che risiedono in Campania ma svolgono il proprio lavoro fuori regione

Al via, da questa settimana, la campagna vaccinale aperta a tutti i pazienti fragili. Da mercoledì 17 marzo, i medici di medicina generale devono inserire sulla piattaforma telematica della Regione Campania le adesioni alla campagna vaccinale dedicata, come da protocollo del Ministero della Salute, ai pazienti di elevata fragilità (Categoria 1: persone estremamente vulnerabili, disabilità grave). Seguirà la convocazione presso i centri abilitati alla somministrazione. I tempi delle vaccinazioni (Pfizer) saranno legati alla disponibilità dei vaccini. 

I docenti

Da mercoledì prossimo è aperta la piattaforma per le adesioni alla campagna vaccinale riservata alla categoria degli insegnanti (scuola e università) che  risiedono in Campania ma svolgono il proprio lavoro fuori regione.

Ecco la piattaforma a cui aderire>>>Clicca qui

 


A poter richiedere il vaccino, dunque, sono le persone affette da disabilità gravi (ai sensi della legge 104/1992 art. 3 comma 3) e i loro familiari conviventi e caregiver che forniscono assistenza continuativa in forma gratuita o a contratto. La vaccinazione dei conviventi è prevista anche per i trapiantati, i malati oncologici e i pazienti affetti da patologie immunodepressive e malattie autoimmuni.

Di seguito, le categorie di pazienti fragili indicate dal Ministero per la prima fase:


foto2-23-43foto1-15-14

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-Covid ai pazienti fragili e ai loro conviventi, nonchè ai docenti fuori regione: dal 17 marzo è possibile prenotarli

SalernoToday è in caricamento