rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Caos vaccini a Salerno, summit tra Asl e Comune: hub aperti di mattina e partono le prenotazioni

Riunione, a Palazzo di Città, della commissione politiche sociali alla presenza dottor Arcangelo Saggese Tozzi, responsabile Covid per  l’azienda sanitaria locale

C’è l’intesa tra l’Asl e il Comune di Salerno per attivare il sistema delle prenotazioni per provare a risolvere il caos file davanti ai centri vaccinali del capoluogo. Dopo i numerosi disagi e le tensioni verificatisi presso gli hub del Teatro Augusteo e di Sant’Eustachio, questa mattina si è svolta una riunione della commissione politiche sociali a Palazzo di Città, nel corso della quale è intervenuto anche il dottor Arcangelo Saggese Tozzi, responsabile Covid per l’azienda sanitaria locale. Si punterà, in particolare, ad aprire i centri vaccinali anche di mattina e sarà messa disposizione la sede del segretariato delle politiche sociali per effettuare i vaccini. Ovviamente, tutto questo sarà possibile con un rafforzamento del personale.  

I commenti 

Soddisfatto il vice sindaco Paky Memoli: “L’Asl ha dato la disponibilità a fare le convocazioni attraverso le prenotazioni e ad assumere personale in più. Per fare le vaccinazioni, infatti, c’è bisogno di personale specializzato. Un ruolo fondamentale, soprattutto per l’accoglienza degli utenti, lo avranno le associazioni di volontariato". A presiedere la commissione, la consigliera comunale Barbara Figliolia: “Abbiamo ritenuto opportuno invitare il dottore Saggese Tozzi per trovare insieme le soluzioni migliori onde evitare il caos di questi giorni. I contagi stanno aumentando e con essi le file interminabili davanti ai centri vaccinali. Saggese ci ha rassicurato sull’apertura di tutti gli hub vaccinali, non più a giorni alternati, con orario continuo, prevedendo tra pochi giorni la prenotazione. Chiediamo aiuto ai volontari per fare accoglienza ed evitare quello che i cittadini stanno subendo in questi giorni”. L'assessore alle politiche sociali Paola De Roberto: “Dobbiamo potenziare le informazioni e condividerle il più possibile. Noi stiamo supportando l’Asl con la Protezione Civile e la Polizia Municipale, ma siamo consapevoli che questo non basta. Occorre più sinergia per evitare i disagi”.  A fare il punto della situazione il dottore Tozzi: “Nelle prossime mattine i centri vaccinali saranno aperti. Attiveremo il sistema di prenotazione per defluire le file, ma siamo contenti delle file perché la gente si vuole vaccinare e questo è sicuramente un segnale positivo. Stiamo somministrando il vaccino Moderna, che è come Pfizer, mentre le poche dosi di Pfizer che ci stanno arrivando le somministriamo alle categorie riservate. Ieri a Salerno sono stati effettuati 1.500 vaccini, in prevalenza Moderna e ovviamente non è successo niente. Moderna è buono proprio come Pfizer”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos vaccini a Salerno, summit tra Asl e Comune: hub aperti di mattina e partono le prenotazioni

SalernoToday è in caricamento