Cronaca

"No al Petrolio", folta adesione per il neo-comitato del Vallo

Associazioni, ordini professionali e cittadini stanno aderendo, numerosi, al neo-comitato "No al Petrolio" sorto nel Vallo di Diano, a sostegno del "no" degli otto comuni ai sondaggi da parte della compagnia petrolifera Shell

Petrolio

Associazioni culturali e sociali, cittadini ed ordini professionali, abbracciando la causa del neo-comitato "No al Petrolio" del Vallo di Diano, scendono in campo contro i sondaggi petroliferi da parte della compagnia Shell. "Un grave pericolo per l'ambiente e per i circa 70mila residenti nei 14 comuni valdianesi, tutti ricadenti nell'area del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano o in zona contigua", infatti, il progetto di Shell, secondo il comitato che ha mostrato soddisfazione per la coesione dei sindaci del Vallo nel condividere la causa.

"Il piano è economicamente inconsistente ed in conflitto con lo sviluppo raggiunto dal territorio - incalzano dal comitato "No al Petrolio"  - La malaugurata presenza di pozzi nel Valdiano comporterebbe un grave danno per l'esistente tessuto di aziende agricole, zootecniche, di trasformazione di prodotti della terra e di imbottigliamento delle acque minerali e per le attività turistiche". E' iniziata, dunque, la battaglia del comitato contro i sondaggi della Shell.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No al Petrolio", folta adesione per il neo-comitato del Vallo

SalernoToday è in caricamento