menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Andavano in giro con una mazza da baseball e uno sfollagente: due denunce

Nel corso di alcuni controlli svolti lo scorso weekend nel Vallo di Diano due cittadini italiani e due stranieri sono stati denunciati all'autorità giudiziaria dai carabinieri di Sala Consilina

Nel corso di alcuni controlli svolti lo scorso weekend nel Vallo di Diano due cittadini italiani e due stranieri sono stati denunciati all’autorità giudiziaria dai carabinieri di Sala Consilina. A Teggiano, infatti, hanno accertato che un ucraino era alla guida di un’ autovettura Volvo in stato di ebrezza alcolica. All’uomo è stato riscontrato un tasso alcolemico pari a 2,24 g/l. Per questo è stato deferito  a piede libero e gli è stata ritirata la patente.

A Buonabitacolo e  Polla i militari dell’Arma hanno denunciato un sessantaseienne ed un ventiseienne del Vallo di Diano perché andavano in giro con oggetti pericolosi per la pubblica incolumità. Il primo è stato trovato in possesso di uno sfollagente di legno ed il secondo di una mazza da baseball in alluminio.  A Petina, invece, hanno controllato un ventiseienne marocchino, privo dei documenti di identificazione personale e di quelli che avrebbero dovuto attestare la sua regolare presenza nel territorio nazionale.

Tre giovani sono stati segnalati per uso personale e non autorizzato di sostanze stupefacenti mentre sono stati sequestrati 12 grammi circa di marijuana ed hashish. Infine i carabinieri hanno sottoposto a controllo circa 50 veicoli, identificando più di 100 persone. Elevate 12 contravvenzioni per violazioni al codice della strada, per un totale di oltre 2.600 euro, sequestrati due veicoli per mancanza di copertura amministrativa e ritirando due patenti di guida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento