Clinica "Cobellis" di Vallo, summit in Prefettura: incerto il futuro dei lavoratori

L'appello del segretario della Uil Fpl Salerno Antonio Malangone: “Le istituzioni non si dimentichino delle maestranze”

E' previsto per martedì 2 aprile il summit tra vertici della Prefettura di Salerno e sindacati sulla vertenza che riguarda i lavoratori della casa di cura “Cobellis” di Vallo della Lucania.

La riunione

Negli uffici salernitani di piazza Amendola, a partire dalle 9.30, le parti sociali proveranno a chiedere risposte sulla grave situazione che si è venuta a creare e che rischia di minare i livelli occupazionali. Finora non è stato rispettato, infatti, l'accordo dell'8 agosto 2011, quando l'Asl, alla presenza di sindacati, primo cittadino di Battipaglia e vertici della casa di cura di Vallo della Lucania ratificò la gara pubblica da parte della struttura cilentana per gli accreditamenti della casa di cura Venosa e dei suoi trenta dipendenti. In quell'occasione si riconosceva alla Cobellis l'attribuzione dei relativi volumi prestazionali a copertura dei 40 posti letto assegnati e dunque in concreto il costo della forza lavoro. “Tutto questo – si legge in una nota della Uil -  non è stato rispettato a distanza di 8 anni, compromettendo la tenuta economico-finanziaria della casa di cura che, regolarmente, continua a pagare i 30 lavoratori ed eroga prestazioni relative ai 40 posti letto accreditati”. Una situazione che, salvo buone notizie, non potrà continuare a lungo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento

Preoccupato il segretario della Uil Fpl Antonio Malangone che con i segretari di Cgil e Cisl segue la vertenza: “Conosciamo bene la gravità della situazione. Stiamo portando avanti ogni iniziativa utile affinché l'accordo venga rispettato e scongiurare così il rischio occupazionale. Facciamo appello a tutte le istituzioni affinché questo avvenga".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Ragazzo senza mascherina perchè autistico, il sindaco di Baronissi: "Ikea gli ha negato l'ingresso"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento