menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giocano con la pistola di un compressore, intestino perforato: grave 14enne

L'episodio si è verificato, venerdì sera, in un piccolo comune del Cilento. La vittima dello "scherzo" è ricoverata in ospedale dove viene costantemente monitorata dai medici. Su quanto accaduto indagano i carabinieri

Un ragazzino di 14 anni ha lottato per quasi due giorni contro la morte per uno scherzo finito male da parte di alcuni amici. I fatti – riporta La Città – risalgono a venerdì sera quando il giovane, residente in un piccolo paese del Cilento, era in compagnia di due coetanei, con i quali ha prima mangiato una pizza a casa e poi si sono spostati in un garage per chiacchierare.

La corsa in ospedale 

Soltanto che, dopo la mezzanotte, iniziano a scherzare”con la pistola di un compressore, che di solito viene utilizzata per gonfiare le ruote delle auto. Uno dei tre punta la pistola alle spalle dell’amico e lo colpisce sul fondoschiena. Inizialmente la prendono a ridere, poi però il 14enne avverte un forte dolore al basso ventre. Torna a casa e dopo qualche ora racconta tutto ai genitori, che decidono di trasportarlo subito in ospedale, dove viene operato d’urgenza all’intestino. Al momento viene tenuto costantemente sotto controllo dai medici nel reparto di Rianimazione

L'inchiesta 

Intanto, i carabinieri hanno avviato le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto, di cui è stata informata anche la Procura dei Minori di Salerno

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento