Cronaca Pollica

Caso Vassallo: furono 9 colpi a uccidere il sindaco, "spunta" un motorino

Dario Vassallo: "Perchè questa notizia non è mai stata rettificata dagli organi competenti?"

"Si legge che ad uccidere mio fratello sono stati nove colpi su nove. Per anni invece ci hanno 'raccontato' che su nove colpi esplosi dall'assassino o dagli assassini, solo sette avevano raggiunto il corpo di mio fratello". E' quanto ha detto Dario Vassallo, all'ANSA, dopo aver appreso le novità dalla lettura degli atti. "Gli stessi media per anni hanno riportato questa notizia e rileggendo decine e decine di articoli, quasi tutti evidenziano che Angelo fu colpito da 7 colpi di pistola. - continua Vassallo - Abbiamo trovato solo due articoli dove l'unico a parlare di nove colpi era stato il vice capo della polizia Francesco Cirillo. Perchè questa notizia non è mai stata rettificata dagli organi competenti?". Va ricordato che il corpo di Angelo Vassallo, crivellato di colpi,  venne ritrovato all'interno della propria auto, a poche decine di metri dalla sua abitazione, il 5 settembre del 2010. I suoi assassini non hanno ancora un nome.

Gli interrogativi di Dario Vassallo

"La relazione balistica  dice anche chiaramente che '...le lesioni obiettivate indicano chiaramente  che si tratto' di una o piu' armi caricate con cartucce a proiettile unico...'. Perche' non ci hanno mai detto che le armi da fuoco potevano essere piu' di una?  Inoltre, nella relazione si legge anche che l'aggressore 'durante l'esplosione dei colpi si sarebbe trovato, in piedi o seduto sul sellino di un motorino, in posizione  'sopraelevata' rispetto alla vittima. Perche' non ci hanno mai raccontato della possibile presenza di un motorino?"
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Vassallo: furono 9 colpi a uccidere il sindaco, "spunta" un motorino

SalernoToday è in caricamento