rotate-mobile
Cronaca

Disastro verde pubblico a Salerno, i cittadini: "Siamo in una giungla: che accadrà in estate tra insetti e topi?"

Come è noto, il servizio ad oggi non è stato ancora appaltato dal Comune, dopo lo scandalo che ha coinvolto le cooperative sociali nell'ambito dell'inchiesta sui presunti appalti truccati

Erba alta ed incolta nelle aiuole e sul bordo dei marciapiedi, tra sporcizia e abbandono: questa l'immagine della nostra città, da circa un mese ormai. Una situazione che rischia di peggiorare con l'arrivo del caldo e il proliferare di blatte, insetti e ratti. Come è noto, c'è anche chi, privo di scrupoli, ha pensato di gettare tra l'erba esche avvelenate per animali, in zona Cittadella, causando la morte di diversi cani del quartiere. Da via Laspro, a via Moscati, passando per la Lungoirno ed arrivando fino alla zona orientale: innumerevoli le segnalazioni dei lettori disperati per la mancata manutenzione ordinaria del verde pubblico.

IMG-20220423-WA0011-2

Il disagio e l'appello

Come è noto, il servizio di manutenzione del verde pubblico, ad oggi, non è stato ancora appaltato dal Comune, dopo lo scandalo che ha coinvolto le cooperative sociali nell'ambito dell'inchiesta sui presunti appalti truccati. "Salerno assomiglia ad una giungla ormai -  osservano alcuni cittadini - E' immaginabile il disastro dal punto di vista igienico-sanitario che ci attende per la bella stagione: quando il Comune ha intenzione di provvedere alla cura del verde? Si tratta di un servizio ordinario: possibile che a pagare siano sempre i cittadini?". L'appello unanime per il sindaco, da parte dei salernitani, dunque, è quello di affidare il servizio con estrema urgenza o, in alternativa, di ricorrere a provvedimenti tampone che garantiscano, in ogni caso, la cura e la pulizia delle aiuole cittadine.

IMG-20220423-WA0012-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disastro verde pubblico a Salerno, i cittadini: "Siamo in una giungla: che accadrà in estate tra insetti e topi?"

SalernoToday è in caricamento