Cronaca Manganario / A3

Attivato "Vergilius" sulla Salerno-Reggio: presto telecamere e sensori

In particolare, sulla nuova autostrada A3 'Salerno-Reggio Calabria' sono stati previsti per lo scopo 16 portali di rilevazione in direzione Sud e 14 portali in direzione nord, tra gli svincoli di Salerno e lo svincolo autostradale Sicignano-Potenza

Al via il sistema “Vergilius” sulla nuova autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria” e sulla SS145 “Sorrentina”, nelle province di Napoli e Salerno. E' stato installato il  sistema di controllo della velocità media e istantanea “Vergilius” sul tratto salernitano della nuova autostrada A3 e nella Galleria “S. Maria di Pozzano”, della statale 145 “Sorrentina”. Il sistema Vergilius, così come quelli già in funzione su altre tratte di strade statali dal giugno 2012, sarà gestito  dal Servizio Polizia Stradale, grazie ad un accordo sottoscritto con Anas. “Abbiamo reso disponibile il sistema già collaudato su altre tratte stradali – ha detto il presidente dell’Anas Pietro Ciucci – in tempo utile per la piena funzionalità nel corso del prossimo esodo estivo 2014, per potenziare l’attività di controllo della circolazione stradale, necessario per il contenimento degli infortuni e l’accertamento delle violazioni ai limiti di velocità. L’Anas – ha assicurato - intende proseguire verso l’obiettivo di migliorare la sicurezza della circolazione sulle strade di propria competenza, anche attraverso attività di prevenzione, controllo e, ove consentito, accertamento dei comportamenti illeciti, anche con l’ausilio di  sistemi e strumenti di rilevamento automatico”.

In particolare, sulla nuova autostrada A3 ‘Salerno-Reggio Calabria’ sono stati previsti per lo scopo 16 portali di rilevazione in direzione Sud e 14 portali in direzione nord, tra gli svincoli di Salerno e lo svincolo autostradale Sicignano-Potenza, senza esclusione di alcuna uscita/ingresso, dove il limite di velocità in vigore è di 130 km/h. “Il progetto realizzato dall’Anas sull’A3 in provincia di Salerno – ha concluso Pietro Ciucci – prevede anche la fornitura e la messa in opera di un sistema di pannelli a messaggio variabile, telecamere, sensori di traffico, stazioni meteorologiche per il controllo, sistema di postazioni di emergenza SOS, l'estensione alle gallerie della copertura radio VHF per i veicoli di servizio e la gestione del traffico nel nuovo tratto autostradale salernitano”. "L’estensione del sistema Vergilius ad altre tratte stradali, specie se autostradali,  costituisce un importante vantaggio per il miglioramento della sicurezza stradale – ha osservato Giuseppe Bisogno, Direttore del Servizio Polizia Stradale- Il sistema consentirà di estendere i benefici per i cittadini, già rilevati nelle tratte sulle quali il Vergilius è stato sinora attivo, relativi alla riduzione dell'incidentalità, alla regolarità di andatura della corrente di traffico, all’uniformità e chiarezza del limite di velocità imposto".  L’obiettivo è quello di aumentare la sicurezza sulle strade avvalendosi anche della forza deterrente del sistema che permetterà di dedicare le pattuglie a tutte quelle operazioni che non possono essere delegate alla tecnologia, come le verifiche sulle condizioni psico-fisiche dei conducenti, i controlli sull'efficienza dei veicoli, nonché l'attività di soccorso e di rilievo dei sinistri stradali. Info: https://vergilius.stradeanas.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attivato "Vergilius" sulla Salerno-Reggio: presto telecamere e sensori

SalernoToday è in caricamento