menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Fb "Solo per chi ama Salerno"

Foto Fb "Solo per chi ama Salerno"

I "vermicelli poverelli": la storia e la ricetta made in Salerno

Il giovane Ciro decise di preparare la pasta alla carbonara per i suoi amici, Clemente Tafuri, Alfonso Gatto e Mario Carotenuto ma, colto dall'emozione, commise alcuni errori

I vermicelli poverelli rappresentano uno squisito piatto made in Salerno. ricetta è nata negli anni ' 50 dal giovane Ciro, patron del ristorante salernitano "Vicolo della Neve" che intendeva preparare una carbonara, ma sbagliò alcuni passaggi. Ed è il caso di dire che non tutti i mali vengono per nuocere. Come racconta la pagina Facebook "Solo per chi ama Salerno", infatti, negli anni '50 il giovane Ciro fu inviato a Roma per il servizio militare. Tornato a casa per alcuni giorni di licenza, decise di preparare la pasta alla carbonara per i suoi amici, Clemente Tafuri, Alfonso Gatto e Mario Carotenuto e alcuni parenti, ma, colto dall'emozione, commise alcuni clamorosi errori: al posto della pancetta soffrisse il lardo e con le uova preparò una frittatina da aggiungere al condimento. Due sbagli madornali, che però fecero di quel piatto un boccone davvero unico. Oggi è ancora di più una ricetta che lascia il ricordo. Il tocco finale è poi un vero piacere per il palato: i pomodorini, infatti, donano alla ricetta un senso di freschezza e leggerezza. Perché è chiamata "Vermicelli poverelli"? Perché il piatto è fatto solo di ingredienti poveri: uovo fritto, guanciale e basilico con qualche pomodorino per dare colore. Di seguito, la ricetta per quattro persone.

INGREDIENTI

320 grammi di pasta vermicelli,
100 grammi di lardo o guanciale,
2 uova fresche intere,
2 cucchiai di olio extravergine di oliva delle colline salernitane,
80 grammi di pecorino di Croce grattugiato,
10 pomodorini del piennolo maturi
...e basilico salernitano

PREPARAZIONE
Tagliate a listarelle il lardo di maiale e lasciatelo soffriggere in una padella con l'olio extravergine di oliva. Sbattete le uova e friggetele in un tegamino. Appena saranno cotte, tagliatele grossolanamente e aggiungetele, assieme ai pomodori tagliati a metà, alla padella in cui avete cotto il lardo. In una pentola dai bordi alti fate bollire l'acqua, salatela e lasciate cuocere i vermicelli per il tempo indicato sulla confezione.
Scolate la pasta e mantecatela nella padella con il condimento di lardo, uova e pomodorini. Spolverate con il pecorino e servite il piatto ben caldo. Vino consigliato: Fiano bianco di Paestum Kratos annata 2006 di Luigi Maffini
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento