Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Brignano

Il vescovo Bellandi a Brignano, l'invito ai salernitani: "Non dire di essere, ma fare i cristiani"

Il Vescovo ha rivolto il suo saluto ai detenuti ospiti della Domus Misericordiae di Brignano, nonchè ai collaboratori del tenace parroco, don Petrone

L'errore più grande è quello di pensare che possiano fare a meno di Dio. Ma è l'umiltà e l'affidarsi alla speranza della salvezza promessa che ci ricordano che siamo suoi figli. Gli anziani non conoscevano a memoria tutte le preghiere, eppure riuscivano "a fare" i cristiani meglio di molti che oggi dicono di esserlo, ma non lo sono

Lo ha detto il Vescovo Andrea Bellandi, venerdì sera, presso la chiesa di Sant'Eustachio Martire in Brignano, in occasione dell'incontro con la comunità parrocchiale guidata da don Rosario Petrone che ha concelebrato la messa con sua eccellenza. Gremita, la chiesa, di grandi e piccini. Suggestive, inoltre, le canzoni del coro dei giovani e dei bambini, in un clima caldo, tra il presepe e gli ornamenti allestiti in occasione del Santo Natale.

L'augurio e l'omaggio

"Vi auguro di riscoprire lo stupore e la meraviglia per la nascità di Gesù", ha aggiunto il Vescovo che ha, quindi, rivolto il suo saluto ai detenuti ospiti della Domus Misericordiae di Brignano, nonchè ai collaboratori del tenace parroco, don Petrone, e a tutta la comunità di fedeli che gli ha donato uno splendido quadro raffigurante il martirio di Sant'Andrea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vescovo Bellandi a Brignano, l'invito ai salernitani: "Non dire di essere, ma fare i cristiani"
SalernoToday è in caricamento