rotate-mobile
Cronaca Pastena / via D'Annunzio

Via D'Annunzio? Non c'è più: è stata "sostituita" con via Berenguer

Apponendo l'avviso "Zona Antifascista", gli artefici della sostituzione hanno riportato la storia della Berenguer, instancabile combattente

"Cancellata" da ignoti, via Gabriele D'Annunzio, a Pastena, nei pressi del quartiere Picarielli. La sua intitolazione riportata sul cartello a bordo del marciapiede risulta, infatti, sostituita con il segnale via Sara Berenguer. E per attirare anche l'attenzione dei passanti più distratti che non badano ai particolari, gli autori dell'episodio si sono preoccupati di fornire su di un ulteriore cartello, posto in bellavista, le ragioni alla base del loro gesto.

Esordendo con l'avviso "Zona Antifascista", infatti, gli artefici della sostituzione, hanno riportato la storia della Berenguer, instancabile combattente antifascista in Spagna e in Francia, protagonista di innumerevoli battaglie contro lo sfruttamento. "Durante la seconda guerra mondiale, Sara ed il suo compagno partecipano alla resistenza, divenendo membri del gruppo clandestino che operava sulle montagne nere - si legge sul cartello - la sua vita è stata segnata da un altruismo immancabile".

Risale a poco tempo fa, il caso di via Sabato Visco tra via San Leonardo e via Gandhi che aveva suscitato indignazione in cittadini ed istituzioni. Questa volta, però, a finire sotto i riflettori, non è uno degli estensori del Manifesto degli scienziati razzisti, bensì lo scrittore Gabriele D'Annunzio, a cui diverse città oltre Salerno, come Genova, Milano e Como, hanno intitolato una strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via D'Annunzio? Non c'è più: è stata "sostituita" con via Berenguer

SalernoToday è in caricamento