Cacciatore ucciso a Vibonati, oggi l'autopsia: indagato l'amico

Secondo un primo esame esterno l’uomo è stato colpito da nove pallettoni riportando gravi ferite alla coscia, all’addome e al collo. L'uomo è indagato per omicidio colposo e bracconaggio

E’ il giorno della verità. Questa mattina il medico legale Adamo Maiese effettuerà l’autopsia sul corpo di Michele Quinterio, il 55enne morto mercoledì a causa di un incidente di caccia verificatosi in località Gallari a Vibonati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Secondo un primo esame esterno l’uomo è stato colpito da nove pallettoni riportando gravi ferite alla coscia, all’addome e al collo. A colpirlo è stato l’amico, C.G le sue iniziali, di 39 anni, che, dopo aver sentito dei rumori provenire da dietro ad un cespuglio, ha fatto fuoco credendo si trattasse di un cinghiale. Quest’ultimo si è subito costituito ai carabinieri. E’ stato denunciato a piede libero per omicidio colposo e bracconaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento