Cacciatore ucciso a Vibonati, oggi l'autopsia: indagato l'amico

Secondo un primo esame esterno l’uomo è stato colpito da nove pallettoni riportando gravi ferite alla coscia, all’addome e al collo. L'uomo è indagato per omicidio colposo e bracconaggio

E’ il giorno della verità. Questa mattina il medico legale Adamo Maiese effettuerà l’autopsia sul corpo di Michele Quinterio, il 55enne morto mercoledì a causa di un incidente di caccia verificatosi in località Gallari a Vibonati.

Le indagini

Secondo un primo esame esterno l’uomo è stato colpito da nove pallettoni riportando gravi ferite alla coscia, all’addome e al collo. A colpirlo è stato l’amico, C.G le sue iniziali, di 39 anni, che, dopo aver sentito dei rumori provenire da dietro ad un cespuglio, ha fatto fuoco credendo si trattasse di un cinghiale. Quest’ultimo si è subito costituito ai carabinieri. E’ stato denunciato a piede libero per omicidio colposo e bracconaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento