Cacciatore ucciso a Vibonati, oggi l'autopsia: indagato l'amico

Secondo un primo esame esterno l’uomo è stato colpito da nove pallettoni riportando gravi ferite alla coscia, all’addome e al collo. L'uomo è indagato per omicidio colposo e bracconaggio

E’ il giorno della verità. Questa mattina il medico legale Adamo Maiese effettuerà l’autopsia sul corpo di Michele Quinterio, il 55enne morto mercoledì a causa di un incidente di caccia verificatosi in località Gallari a Vibonati.

Le indagini

Secondo un primo esame esterno l’uomo è stato colpito da nove pallettoni riportando gravi ferite alla coscia, all’addome e al collo. A colpirlo è stato l’amico, C.G le sue iniziali, di 39 anni, che, dopo aver sentito dei rumori provenire da dietro ad un cespuglio, ha fatto fuoco credendo si trattasse di un cinghiale. Quest’ultimo si è subito costituito ai carabinieri. E’ stato denunciato a piede libero per omicidio colposo e bracconaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

Torna su
SalernoToday è in caricamento