"Dammi 10mila euro o divulgo il tuo video hot", la vittima rifiuta e sporge denuncia

Una donna avrebbe minacciato il professionista di divulgare il video della sua masturbazione in chat, se l’uomo non avesse pagato 10mila euro

Un professionista salernitano ha denunciato un ricatto ad opera di ignoti dopo aver attivato una chat con una donna, mostrandosi nudo in webcam. Lo riporta Il Mattino: la donna avrebbe minacciato il professionista di divulgare il video della sua masturbazione, se l’uomo non avesse pagato 10mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La tecnica di approccio è ormai nota: donne avvenenti con nomi esotici inviano la richiesta di amicizia su Facebook all’uomo, e dopo una conoscenza, più o meno approfondita in chat, fanno sì che l’ignaro signore si convinca a spogliarsi e a masturbarsi in webcam, con la certezza che anche la bella straniera faccia lo stesso. Il professionista salernitano si sarebbe rifiutato di versare soldi attraverso piattaforme di trasferimento di denaro. Ora ha denunciato tutto: si indaga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento