menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Video hot tra due uomini a Cava: presunta estorsione e violenza sessuale

Protagonisti della vicenda finita in Procura, un 36enne di Cava e un 22enne di Sant'Egidio: le indagini continuano per far chiarezza sul caso

Potrebbe avere gli estremi della violenza sessuale e dell’estorsione, la storia tra due uomini di Cava de' Tirreni. Tutto ruota attorno ad un video hot registrato in un momento di intimità e, si presume, usato come arma di ricatto. Indaga la Procura di Nocera Inferiore su quelle immagini ‘incriminate’. Come riporta La Città, un 36enne di Cava che sostiene di essere stato ricattato e costretto ad un rapporto sessuale ha portato in tribunale un 22enne di Sant’Egidio, indagato per violenza sessuale ed estorsione.

I due si sono conosciuti, quando il 36enne, guardia giurata, pare abbia proposto al 22enne santegidiese con l’aspirazione a diventare guardia giurata, di incontrarsi. Poi hanno avuto un rapporto sessuale. Ma la presunta vittima sostiene di essere stata trascinato in un vortice di alcool e sesso, mentre il giovane santegidiese ha raccontato che si sarebbe trattato di un rapporto consenziente da entrambe le parti. Quei momenti intimi ad ogni modo sono stati ripresi e quel video sarebbe stato usato, secondo l'accusa, anche come arma di ricatto. Ora spetta alla Procura stabilire come realmente siano andati i fatti.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento