menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controne, linea dura del Comune: "I cani non abbaino negli orari di riposo"

Il sindaco Nicola Pastore ha firmato un'ordinanza contro i padroni dei cani che violano determinate regole imposte dall'amministrazione

Linea dura contro gli animali che abbaiano durante l’orario di riposo. Il Comune di Controne alza il tiro, firmando una vera e propria delibera, contro i padroni, in particolare dei cani, che non tengono a bada i loro animali negli orari in cui i cittadini normalmente riposano. Non solo. Nel documento emanato vi sono altre disposizioni che riguardano i bisogni degli animali. E’ malcostume diffuso abbandonare gli escrementi degli animali durante le passeggiate e non gettare acqua sulla pipì che i cani fanno per strada. Prese in considerazioni tutte le lamentele giunte da molti concittadini, il sindaco Nicola Pastore vieta di "abbandonare assolutamente animali sul territorio comunale; detenere cani legati con la catena e qualora sia necessario la catena deve avere una lunghezza di 5 metri e il cane deve arrivare tranquillamente alla ciotola dell’acqua e del cibo". 

Ma non finisce qui. "I cani da guardia di case, orti e poderi, dovranno - si legge nella delibera - essere tenuti in modo che non possano recare danno aggredendo i passanti e i proprietari devono impedire che i cani chiassosi non arrechino disturbo alla quiete pubblica nelle ore notturne e di riposo, da intendersi dalle ore 14 alle ore 16". Per i trasgressori è prevista una multa dai 25 ai 500 euro.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento