Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Vietri sul Mare

Costiera, scoperti 36 furbetti del reddito di cittadinanza: danno di oltre 200mila euro

Le persone denunciate a piede libero avrebbero presentato documenti falsi per attestare di guadagnare di meno e di avere un patrimonio inferiore al reale e vedersi così assegnato il sussidio. Il danno quantificato allo Stato è di circa 264mila euro

Trentasei persone godevano del reddito di cittadinanza senza averne titolo. La scoperta è stata fatta dalla Guardia di Finanza di Cava de' Tirreni in Costiera Amalfitana. In particolare, tra i comuni di Vietri sul Mare, Cetara, Maiori e Minori. Le persone denunciate a piede libero avrebbero presentato documenti falsi per attestare di guadagnare di meno e di avere un patrimonio inferiore al reale e vedersi così assegnato il sussidio. Il danno quantificato allo Stato è di circa 264mila euro.

Le indagini

Già dallo scorso mese di maggio le Fiamme Gialle erano state impegnate in attività di verifica su indebite percezioni di erogazioni pubbliche: ai diversi Comuni della Costiera erano state richieste le liste dei cittadini che avevano fatto domanda per il Reddito di cittadinanza, per accertare che su di questi non pendessero precedenti o condanne in via definitiva che per legge impediscono di poter accedere al sussidio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costiera, scoperti 36 furbetti del reddito di cittadinanza: danno di oltre 200mila euro

SalernoToday è in caricamento