menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos Luci, accordo tra Comune e vigili urbani: "Ora vogliamo i fatti"

Intanto il presidente provinciale della Confcommercio Giovanni Marone giudica positivamente l'incontro svoltosi in Prefettura sul nuovo piano-anticaos che verrà attuato nei weekend per le Luci

Via libera delle sigle sindacali (Fp Cisl, Uil e C.S.A.) della polizia municipale all’accordo con il Comune rispetto alla loro vertenza, scoppiata diverse settimane fa sul pagamento degli straordinari in occasione delle Luci d’Artista. “Questo dato storico – fanno sapere i sindacati - rappresenta un’ennesima apertura di credito che i lavoratori della Polizia Municipale hanno offerto all’amministrazione comunale, che, al di là di programmi giornalistici, è stata nei fatti, spesso fuggente vedi le dimissioni della Bellobuono” .

Poi elogiano la scelta dell’amministrazione di nominare quale nuovo comandante Elvira Cantarella, che “rappresenta la scelta di fornire un interlocutore certo alle organizzazioni sindacali, ed è un passo in avanti. Questa scelta – avvertono - non deve in nessun modo significare il tentativo di azzerare gli accordi e riaprire la vertenza”. Ora attendono che il Comune passi dalle parole ai fatti. 
Intanto, al termine dei lavori  del Comitato della Sicurezza e l’Ordine Pubblico riunitosi  nel pomeriggio in Prefettura, il presidente provinciale della Confcommercio Giovanni Marone annuncia che “l’assessore De Maio del Comune di Salerno ha assicurato, dietro precisa istanza di Confcommercio, un maggiore impiego di vigili urbani  nonché una serie di correttivi suppletivi al flusso veicolare che dovrebbero sicuramente migliorare la viabilità in occasione del prossimo week – end di luci d’artista e per giorni festivi a venire”.

Il Corpo dei vigili sarà coadiuvato, come in parte sta già avvenendo, dalle altre forze dell’ordine proprio per garantire la migliore funzionalità dei dispositivi adottati. Marone, infine, sottolinea come per l’intero evento “bisognerà tenere alta la soglia di attenzione da parte di tutte le componenti che collaborano per la migliore riuscita dell’iniziativa”. Anche l'avvocato Marchetti del Codacons ha espresso soddisfazione per quanto deciso al tavolo: "Siamo molto soddisfatti perché la Prefettura è prontamente intervenuta sollecitando azioni urgenti a tutti gli interlocutori e perché sembra ci sia stata finalmente un’assunzione di responsabilità da parte di tutti i soggetti partecipanti al tavolo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento