Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Vibonati

Animalisti Italiani a difesa delle rondini a Villammare: la precisazione della ditta che esegue i lavori

L'avvocato Carmelo Piccola, in qualità di rappresentante legale dell'azienda Air, replica alla denuncia sporta dall'associazione animalista illustrando nei dettagli i lavori in corso presso la Torre Petrosa

La ditta Air di Bari, tramite l’avvocato Carmelo Piccolo, interviene con una nota ufficiale per smentire la denuncia dell’associazione “Animalisti Italiani” che, due giorni fa, aveva sollevato il problema delle rondini nel cantiere che riguarda i lavori sulla Torre Petrosa di Villammare

La nota di precisazione:

" Il giorno 18 giugno u.s. sulla pagina web del vostro giornale “Salerno Today” è stato pubblicato un articolo dal titolo “Villamare: dalla Torre Petrosa ‘si cacciano le rondini’, la denuncia degli animalisti”, nel quale sono riportati fatti e circostanze false, che diffamano la ditta esecutrice dei lavori.  Dai proprietari della antica Torre Petrosa è stata appaltata alla predetta ditta la messa in sicurezza delle caditoie sui tre lati che sovrastano aree pedonali e carrabili, mediante la rimozione delle pietre pericolanti, della vegetazione spontanea che con le sue radici favorisce la disgregazione delle murature e la posa in opera di specifiche reti anti-colombi,  finalizzate a prevenire l’ingresso dei colombi e non il loro allontanamento, così da non aggravare la disgregazione incontrollata delle pareti interne delle caditoie, che già in passato ha determinato il distacco e la caduta di elementi in pietra sulle sottostanti aree pedonali e carrabili. Dette reti sono di tipologia e collocazione tali da non alterare minimamente l’aspetto estetico dei prospetti. Preme sottolineare che nelle caditoie dove sono stati rinvenuti nidi di volatili, non sono state installate le reti. Pertanto, del tutto fantasiosa, mistificatoria e calunniosa è la denuncia degli Animalisti Italiani Salerno (per voce delle responsabili Manuela Zambrano e Monica Galiero, che potranno essere chiamate a rispondere di quanto affermato) presentata ai Carabinieri Forestali, secondo cui i lavori in corso avrebbero assunto la finalità di “eliminare il problema delle rondini” ed impedire agli uccelli di “raggiungere i loro nidi, sfamare i propri piccoli, covare le uova e riposarsi”, rimanendo persino “avvinghiate alle reti”. L’assenza di qualsiasi danno ambientale e del rispetto della normativa da parte della ditta appaltatrice è stata riscontrata nel corso del doppio sopralluogo ispettivo effettuato dai Carabinieri Forestali unitamente al Comandante della Polizia Locale di Vibonati ed al capo dell’UTC, i quali, per aver consentito la prosecuzione dei lavori, sono diventati a loro volta bersaglio degli insoddisfatti Animalisti. Questi i fatti. L’impresa esecutrice si riserva di tutelare i propri diritti ed interessi nelle sedi competenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animalisti Italiani a difesa delle rondini a Villammare: la precisazione della ditta che esegue i lavori
SalernoToday è in caricamento