Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Nuovo ospedale e polo della riabilitazione a Salerno, parla De Luca: "Rivoluzione da 1,3 miliardi di euro"

"Avremo ad ottobre l'ultimo passaggio amministrativo, abbiamo definito le ipotesi di nuova viabilità intorno all'ospedale e abbiamo acquisito anche con le ferrovie una nuova fermata della metropolitana all'altezza del nuovo ospedale che andremo a realizzare", ha detto il presidente della Regione Campania

"Stiamo facendo una rivoluzione nella sanità campana: è il più grande investimento che ci sia mai stato in regione, nella rete ospedaliera". Così il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca ha presentato i nuovi progetti per la realizzazione del nuovo ospedale e del polo di riabilitazione.

I dettagli
 

"Da Sessa Aurunca, a Solofra, Pozzuoli, Nola stiamo potenziando la rete delle strutture e poi c'è il grande ospedale nuovo che si farà a Salerno. Sarà il secondo ospedale della regione - ha proseguito De Luca - nell'ambito di un programma di investimenti di 1,3 miliardi di euro per la sanità. Qui realizzeremo anche un polo spinale, nell'ambito di un polo della riabilitazione pubblica, unico in regione". A questo grande progetto si uniscono altre opere. Ancora De Luca: "Ci saranno altri investimenti nell'ospedale di Nocera Inferiore e in quello di Battipaglia. È un programma di umanizzazione della nostra sanità e di completamento dell'offerta". Lo scorso 11 settembre 2020, fu presentato il progetto del nuovo ospedale. Che cosa cambia, un anno dopo? "Presentiamo il progetto definitivo - risponde il presidente della Regione Campania - abbiamo fatto una conferenza di servizi e abbiamo acquisito tutti i pareri urbanistici. Dunque oggi siamo pienamente nella fase esecutiva. Avremo ad ottobre l'ultimo passaggio amministrativo, abbiamo definito le ipotesi di nuova viabilità intorno all'ospedale e abbiamo acquisito anche con le ferrovie una nuova fermata della metropolitana all'altezza del nuovo ospedale che andremo a realizzare. A fine anno, avremo il progetto esecutivo e partiamo con la gara. Abbiamo fatto un miracolo, dal punto di vista amministrativo: non esiste in Italia una procedura amministrativa di un anno per realizzare un ospedale di 350 milioni di euro di investimento e 750 posti letto".

Vaccinazioni e scuola: De Luca attacca Meloni e Salvini


La reazione del sindaco di Salerno

"La nuova cittadella ospedaliera, che nasce da un comune progetto Regione Campania Comune Salerno, rappresenta uno dei più importanti investimenti, a livello nazionale ed europeo, nel campo dell'edilizia sanitaria. La costruzione del nuovo ospedale ha pertanto una notevole valenza economica ed occupazionale". Lo dichiara, in una nota stampa, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli. "Il nuovo ospedale, realizzato con i fondi della Regione Campania guidata dal presidente De Luca, permetterà di svolgere al meglio il proprio lavoro al personale medico e paramedico migliorando ulteriormente il servizio reso ad una popolazione sempre più vasta perchè il nuovo nosocomio attirerà anche pazienti da altri territori e regioni - prosegue Napoli - Nel contempo ci creano le condizioni per il potenziamento della didattica e della clinica per la Facoltà di Medicina che sta già raggiungendo traguardi importanti degni della grande tradizione della Scuola Medica Salernitana. C'è poi un ulteriore aspetto di riqualificazione urbanistica del territorio. Il nuovo ospedale migliorerà la vivibilità e l'attrazione dell'intera area adiacente con un miglioramento della viabilità veicolare, la realizzazione di una stazione della metropolitana dedicata, la disponibilità di un parco in un contesto urbanistico nel quale - in pochi chilometri - si concentrano il PalaSalerno, il Marina d'Arechi, il Parco Dunale, il Parco dell'ex Marzotto, i nuovi insediamenti abitativi. Davvero con il nuovo ospedale cresce una nuova Salerno, una città che va sempre più avanti e che non permetteremo a meschini oppositori di fermare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale e polo della riabilitazione a Salerno, parla De Luca: "Rivoluzione da 1,3 miliardi di euro"

SalernoToday è in caricamento