menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Violenza

Violenza

Litiga con la convivente: la lega e la picchia, arrestato a Casalvelino

Una notte da incubo, quella trascorsa da una ragazza di appena 18 anni: il suo convivente, dopo un litigio, l'ha legata e picchiata per tutta la notte

Dopo un litigio, l'ha legata con una fune, imbavagliata e riempita di calci e pugni per l'intera nottata. E' accaduto mecoledì a Casal Velino: la vittima, una ragazza di appena 18 anni, ha trovato il coraggio di parlare, allertando i carabinieri.

Il violento, 30enne residente a Casal Velino, già noto alle forze dell'ordine, era stato già denunciato più volte dalla ragazza per maltrattamenti. La scorsa mattina, la zia della vittima è andata a farle visita: l'uomo l'ha momentaneamente slegata per permetterle di aprire la porta e tranquillizzare la parente, convinto che la 18enne tacesse su quanto accaduto. Ma la ragazza, sconvolta, si è rifugiata nell'auto della zia che ha immediatamente allertato i carabinieri: i militari si sono precipitati sul posto, traendo in arresto il colpevole. Vicenda agghiacciante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento