rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Pontecagnano Faiano

Pontecagnano, costringeva la moglie a rubare: arrestato

In una circostanza l'uomo, un 29enne tossicodipendente che dai furti della donna ricavava proventi per comprare droga, aveva quasi strozzato la moglie davanti ai figli

Costringeva la giovane moglie a compiere furti nei negozi allo scopo di procurarsi il denaro per acquistare della droga. F. N., 29 anni, tossicodipendente di Pontecagnano Faiano è stato protagonista, insieme alla moglie (purtroppo per la donna) dell'ennesima vicenda di violenza all'interno delle mura domestiche. Un fenomeno che non conosce purtroppo limiti ma che, grazie anche al lavoro degli inquirenti, viene sempre più spesso a galla.

Nel dettaglio, l'uomo aveva in una occasione - si legge in una nota dei carabinieri della compagnia di Battipaglia, diretti dal capitano Giuseppe Costa - addirittura quasi strozzato la moglie, per costringerla, con una sciarpa intorno al collo. Il tutto davanti ai figli minori.

In seguito alla denuncia presentata dalla donna i carabinieri hanno quindi avviato le indagini coordinati dalla procura della Repubblica di Salerno. E' stato il giudice per le indagini preliminari, su richiesta della procura, ad ordinare l'arresto dell'uomo, che nella serata di ieri è stato fermato e condotto presso il carcere di Salerno, zona Fuorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontecagnano, costringeva la moglie a rubare: arrestato

SalernoToday è in caricamento