Provò a violentare una ragazzina a Pagani: straniero patteggia la pena

L'uomo era accusato di violenza sessuale aggravata su minore. I fatti risalgono al mese di giugno 2019

Ha patteggiato due anni di reclusione (pena sospesa) il giovane indiano di 28 anni accusato di violenza sessuale aggravata su  una ragazzina di 14 anni.

La storia

Secondo quanto ricostruito dalla Procura di Nocera Inferiore, i due si erano conosciuti sui social notwork. E, dopo averla sentita per diversi giorni, lo stranierò riuscì a farsi dare il numero di telefono dalla minore dopo averla fermata in strada a Pagani. I contatti, tra loro, sarebbero continuati nei giorni successivi fino a quando lei non accettò di incontrarlo di persona. Si videro in centro e subito dopo il 28enne l'avrebbe condotta in un luogo appartato dove – secondo la Procura - avrebbe tentato di abusare di lei, toccandola nelle parti intime e provando a baciarla. Ma per fortuna la 14enne riuscì a fuggire. A scoprire ciò che stava accadendo tra i due è stata la sorella della vittima nel leggere alcuni sms presenti sul suo telefonino. Di qui la denuncia presentata dalla madre della vittima alle forze dell’ordine che ha dato il via alle indagini. La piccola ha confermato le accuse della Procura, seguita da un consulente nominato dal tribunale, durante un incidente probatorio. L’uomo, successivamente, fu arrestato e sottoposto ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Angri, tonnellata di hashish nascosta sotto ponte autostrada: camionista condannato

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento