Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Bambina costretta a prostitursi, con la complicità della madre: nei guai un rumeno a Castel San Giorgio

Rischia sei anni e due mesi di carcere per l'orco che avrebbe costretto una ragazzina di 13 anni a seguirlo, prospettandogli un rapporto sessuale completo

Sono stati chiesti sei anni e due mesi di carcere per l'orco che avrebbe costretto una ragazzina di 13 anni a seguirlo, prospettandogli un rapporto sessuale completo, con la complicità della madre della piccola. L'uomo, un manovale rumeno trentanovenne, avrebbe violentato la vittima a Castel San Giorgio. In sede di udienza preliminare la madre è stata condannata 7 anno di reclusione.

La denuncia

La nonna della ragazzina  ha denunciato tutto ai carabinieri: la madre avrebbe costretto la piccola a prostituirsi, di notte, tra Roccapiemonte e Castel San Giorgio. La prossima udienza è fissata a metà dicembre.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina costretta a prostitursi, con la complicità della madre: nei guai un rumeno a Castel San Giorgio

SalernoToday è in caricamento