rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca San Valentino Torio

Stupro a San Valentino Torio, la vittima: "Mi sono fidata di un mostro"

Tra i i cinque ragazzi coinvolti nello stupro 4 sono studenti mentre il quinto fa il manovale. E proprio quest'ultimo ha dichiarato che inizialmente la ragazza li aveva incontrati di buon grado

A neanche ventiquattrore di distanza dalla violenza sessuale organizzata da un gruppo di ragazzi minorenni in un garage di San Valentino Torio, la vittima – una ragazza di 16 anni di Sarno - sceglie la bacheca del suo profilo Facebook per sfogarsi con chi, in questo momento di dolore, le sta manifestando affetto e amicizia: Bhe.. oramai si è sparsa la voce in giro e tutti sapete cosa mi è successo.. pugnalata dai chi credevo che fosse mio amico.. facendomi lasciare un segno indelebile che non dimenticherò facilmente, anzi, penso che mai dimenticherò”. Poi parla del suo comportamento: “Si, forse la colpa è stata mia che mi sono fidata di un mostro.. ma ringrazio anche me stessa, che mi sò fatta forza ed ho raccontato tutto ai miei andando dai carabinieri a sporgere denuncia.. Grazie a tutti per esservi preoccupati.. anche se non posso dirvi che sto bene.. perchè la “scossa” l’ho avuta. Ora hanno confessato tutto ai carabinieri. Mi dispiace per i loro genitori. Grazie a tutti.

Intanto proseguono senza sosta le indagini dei carabinieri. Trai i cinque ragazzi coinvolti nello stupro 4 sono studenti mentre il quinto fa il manovale e lavora con il padre. E proprio quest’ultimo ha dichiarato che inizialmente la ragazza li aveva incontrati di buon grado. "Ieri sera – avrebbe rivelato ai carabinieri - con un amico abbiamo saputo di quella ragazza di Sarno e attraverso quest'amico (anche lui indagato, ndr) che la conosceva le abbiamo dato un appuntamento a San Valentino vicino al supermercato ". Ma quando l'hanno invitata a scendere in garage lei si sarebbe opposta. I due quindi l'avrebbero costretta a scendere con la forza. Il primo, avendo fallito il tentativo di violenza, avrebbe lasciato la sedicenne nelle mani dell'amico e se ne sarebbe andato. Poi sarebbero arrivati gli altri tre e lo stupro ha avuto inizio. Inutili i tentativi della ragazza di ribellarsi. Soltanto una volta rientrata a casa ha raccontato tutto ai genitori che, a loro volta, hanno sporto denuncia ai carabinieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupro a San Valentino Torio, la vittima: "Mi sono fidata di un mostro"

SalernoToday è in caricamento