menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Uniti per Vittorio": genitori e amici chiedono giustizia, nasce il gruppo Facebook

I genitori e gli amici non si danno pace: chiedono alla Procura di riaprire il caso e di svolgere ulteriori approfondimenti sulle cause del decesso del 16enne morto in un incidente stradale, 16 mesi fa

"Giustizia per Vittorio Senatore". I genitori e gli amici non si danno pace: chiedono alla Procura di riaprire il caso e di svolgere ulteriori approfondimenti sulle cause del decesso del 16enne morto in un incidente stradale, 16 mesi fa, tra Vietri e Cava. Su Facebook è nato anche un gruppo che raccoglie tante adesioni, a sostegno del dolore e del desiderio di giustizia dei suoi parenti.

I dettagli

Il gruppo si chiama "Uniti per Vitto_Sena 180". Vittorio Senatore morì in circostanze che gli organizzatori del gruppo definiscono "misteriose". Accadde una notte d'estate, mentre era in compagnia di altri ragazzini. "Cosa sia successo in quell’incidente non è stato mai chiarito e c'erano secondo noi molte prove - scrivono alla nostra redazione - che imputavano il decesso del ragazzo non ad una caduta dal motorino, che è praticamente intatto, ma allo schiacciamento degli organi interni causato da un altro motorino che gli è praticamente passato sopra. Gli abiti che Vittorio indossava quella serra non sono stati mai restituiti alla famiglia, senza nessuna motivazione. Non è giusto per Vittorio né per Monica e Domenico, suoi genitori. Chiediamo agli inquirenti di riaprire il caso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento