rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Centro

"Abbiano il coraggio di riconoscere ciò che fu": spuntano i volantini anti-Bersaglieri

La contro-propaganda non potrà essere certo gradita dalle centinaia di Bersaglieri che approderanno in città per la storica manifestazione

"Arrivarono da conquistatori, depredarono da vincitori, occuparono con prepotenza, cancellarono con arroganza, repressero con violenza": questo l'esordio dei volantini affissi su numerosi manifesti dedicati al 61° Raduno dei Bersaglieri. A Torrione, in via Dalmazia, su Lungomare, spunta una contro-propaganda che, certamente, non potrà essere gradita dalle centinaia di Bersaglieri che approderanno in città per la storica manifestazione.

"L'occupante piemontese tra le sue varie forze militari aveva nel corpo dei bersaglieri certamente quello più spietato, essi indossavano la stessa divisa di coloro che verranno al Raduno qui a Salerno - si legge dal volantino - Bello sarebbe che questi di oggi, i quali non solo più piemontesi abbiano almeno il coraggio di riconoscere ciò che fu compiuto tra il 1860 ed il 1870 da quelle stesse divise sulla pelle dei nostri avi e che l'italica falsa storia mai ha ricordato". Parole forti, dunque, che cozzano con l'aria di festa che si respira in città, tra tricolori al vento e preparativi per l'inizio del Raduno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Abbiano il coraggio di riconoscere ciò che fu": spuntano i volantini anti-Bersaglieri

SalernoToday è in caricamento