Cronaca Irno / Via Dalmazia

Volontariato al San Demetrio, il Centro per la Legalità approda in via Dalmazia

Notevole affluenza, al secondo incontro del percorso di orientamento al volontariato internazionale e all'esperienza missionaria organizzato dalla Parrocchia di San Demetrio Martire in Salerno e dalla Fondazione Rachelina Ambrosini

Un momento dell'incontro

Notevole affluenza, venerdì sera, presso il cine-teatro San Demetrio di via Dalmazia, in occasione del secondo incontro del percorso di orientamento al volontariato internazionale e all'esperienza missionaria organizzato dalla Parrocchia di San Demetrio Martire in Salerno e dalla Fondazione Rachelina Ambrosini.

Riflettori puntati, questa volta, su "Volontariato e cultura della legalità”, tema introdotto da Monsignor Mario Salerno, parroco di San Demetrio e Tommaso Ferri,  Presidente della Fondazione Rachelina Ambrosini che ha passato la parola, dunque, al Console dell’Honduras Lucia Memoli, alla signora Peggy Borden, operatrice culturale e a Marilia Parente, responsabile del Centro per la Legalità di Salerno. A porgere il suo saluto a nome dell'amministrazione, il consigliere comunale Nico Mazzeo, sempre sensibile e vicino alle iniziative di volontariato promosse in città, accolto dagli applausi del pubblico.

E' stata, quindi, la dottoressa Memoli a sottolineare quanto, in alcune occasioni, debba essere il cuore prima ancora che la legge, a governare e quanto sia opportuno rivolgere un pensiero di solidarietà non solo a chi ha lasciato il proprio Paese in cerca di una sorte migliore, ma anche e soprattutto a chi, da quel Paese, non ha avuto nemmeno i mezzi per fuggire. Toccante, a seguire, l'intervento di Peggy Borden che ha rimarcato l'importanza di seguire il Vangelo e di farne tesoro per rendere l'attenzione verso l'altro uno stile di vita naturale, spontaneo, al quale ogni cristiano dovrebbe far riferimento.

A lanciare il suo messaggio alla platea, infine, è stata la dottoressa Parente che, annunciando il trasferimento dei laboratori del Centro per la Legalità Camelot presso i locali parrocchiali di San Demetrio, a partire da martedì 22 ottobre, alle ore 19:30, ha osservato quanto sia importante fornire stimoli ed esempi positivi ai più giovani, bombardati da mille input negativi e sproni alla superficialità, all'edonismo e all'indifferenza, partendo dal presupposto che, poichè il mondo è tutto sbagliato, sia meglio rinunciare a lottare e godere del momento, vivendo alla giornata. Scopo del Centro per la Legalità è, dunque, proprio quello di risvegliare le coscienze dei ragazzi, rendendoli cittadini attivi ed insegnando loro che, come disse Gandhi, è fondamentale essere il cambiamento che si vuole vedere nel mondo.

A concludere, infine, Monsignor Salerno che ha ricordato che sarà giorno e saremo lontani dalle tenebre, solo quando, negli occhi dello straniero che bussa alla nostra porta, vedremo un fratello.  Prossimo incontro al San Demetrio, intanto, fissato per l' 8 novembre, alle ore 19:30, con “Volontariato a servizio della Pace”, in cui interverrà Ernesto Olivero, fondatore del Sermig - Servizio missionario per i giovani e Arsenale della Pace.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontariato al San Demetrio, il Centro per la Legalità approda in via Dalmazia

SalernoToday è in caricamento