menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Fondazione Rachelina Ambrosini si racconta: prossimo incontro con i medici del Cuamm

Profonde riflessioni e validi esempi da seguire, venerdì sera, presso il cine-teatro San Demetrio di via Dalmazia, dove si è tenuto il quarto incontro del percorso di orientamento al volontariato internazionale e all'esperienza missionaria

Profonde riflessioni e validi esempi da seguire, venerdì sera, presso il cine-teatro San Demetrio di via Dalmazia, dove si è tenuto il quarto incontro del percorso di orientamento al volontariato internazionale e all'esperienza missionaria organizzato dalla Parrocchia di San Demetrio Martire in Salerno e dalla Fondazione Rachelina Ambrosini.  “Il servizio missionario nel mondo con la semplicità dei piccoli: la Fondazione Rachelina Ambrosini”: questo il titolo dell'incontro nel quale sono intervenuti Monsignor Mario Salerno, parroco di San Demetrio Tommaso Maria Ferri, presidente della Fondazione,  Alessandra Sessa, presidente del Rotaract Club Salerno, Michele Buonomo, presidente di Legambiente Campania, ed il dottor Enrico Spinosa, già primario di Pediatria presso l'ospedale di Benevento. E' stato proprio quest'ultimo a ricordare come l'avvocato Ferri abbia regalato tv ed allestito, senza chieder nulla in cambio, il reparto che ospita i più piccoli.

A Buonomo, dunque, è spettato raccontare degli orti familiari promossi da Legambiente insieme alla Fondazione Ambrosini nelle Filippine e, presto, anche in Etiopia. Oltre ad illustrare l'importante mission umanitaria della Fondazione, inoltre, Ferri ha condiviso con il pubblico un aneddoto recente volto a sottolineare come le nostre vite non siano dominate dal caso, bensì dalla volontà di Dio. "Dovevo consegnare gli aiuti per le Filippine raccolti dalla Fondazione in Vaticano, ma prima una protesta alla stazione di Napoli, poi un ritardo al treno ed innumerevoli imprevisti mi hanno fatto contare due ore e mezzo di ritardo all'appuntamento con i missionari in procinto di partire alla volta della Filippine - ha detto - Quasi per un pelo, ad ogni modo, ce l'ho fatta e, con mia sorpresa, mi sono trovato a pochi metri da Papa Francesco: appena i nostri sguardi si sono incrociati, ho compreso il perchè del mio ritardo. Dovevo vedere il Santo Padre: è valsa la pena affrontare i tanti imprevisti".

Intanto, in Africa la Fondazione Ambrosini ha abbracciato la causa di medici “ostinati”, i Medici con l’Africa Cuamm, affidando loro un distretto sanitario realizzato in Etiopia, nella regione di Goro. "Prima le mamme e i bambini", il titolo del prossimo incontro che si terrà il 6 dicembre 2013, alle ore 19, presso il cinema teatro San Demetrio., via Dalmazia 5 Salerno, cui seguirà, il 7 dicembre, alle ore 9:30, la proiezione del film/documentario "Medici con l'Africa" di Carlo Mazzacurati e Luca di Bigazzi (presentato alla Biennale del Cinema di Venezia), alla presenza di alcuni protagonisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento