Cronaca

Whynot, niente diffamazione grazie all'immunità per De Magistris

La sentenza, che ha respinto la richiesta di condanna a 9 mesi di reclusione avanzata dal pm Rotondo, è stata pronunciata ieri sera dal giudice della prima sezione penale del tribunale di Salerno D’Agostino

Luigi De Magistris

Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, accusato di diffamazione dall’ex gup distrettuale di Catanzaro Abigail Mellace e dal marito della donna Maurizio Mottola D’Amato, è stato salvato dall’immunità di europarlamentare

Il fatto

La sentenza, che ha respinto la richiesta di condanna a 9 mesi di reclusione avanzata dal pm Rotondo, è stata pronunciata ieri sera dal giudice della prima sezione penale del tribunale di Salerno D’Agostino, il quale ha fatto valere il principio dell’immunità parlamentare al quale già si rifecero i due giudici dell’udienza preliminare Mancini e De Luca. La vicenda è collegata all'indagine Why Not: l'ex pubblico ministero, quando era europarlamentare, lasciò intendere che Mellace aveva tentato di sgonfiare la sua inchiesta anche in relazione a una richiesta di arresto che aveva avanzato nei confronti del marito avvocato del giudice. La denuncia riguarda anche frasi pubblicate dell'ex pm sul suo blog in cui faceva riferimento ad accuse di violenze sessuali contestate al padre del giudice Mellace, omettendo però di menzionare la sua successiva assoluzione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Whynot, niente diffamazione grazie all'immunità per De Magistris

SalernoToday è in caricamento