Wilde approda a Napoli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Come ogni anno molti giovani e non solo, poeti di tutta Europa si daranno appuntamento il 7 dicembre per contendersi l'ormai noto Premio letterario.

Con ancora in sottofondo le emozioni della sanguigna interpretazione della poetessa partenope, il premio approderà nell'Antisala dei Baroni, pietra preziosa incastonata nel Maschio Angioino.

La crescita del Premio Wilde, figlio del più ampio progetto Cultura Europa della Dreams Entertainment, ha patrocinanti di rilievo come l'Unione Europea, l'OPE - Osservatorio Parlamentare Europeo, Ministero dell'Integrazione e Dipartimento della Gioventù.

Il Premio intitolato all'eclettico Oscar Wilde non è un premio per pochi, di taglio elitario, bensì, sempre attento ai battiti del cuore di chi ama e abbraccia la poesia. Una sfida, la scelta di puntare anche sui giovani (under 25), che hanno risposto con un trend ascendente di partecipazione e spessore nelle opere. Uno spaccato d'Italia che la rivela ancora culla di cultura. Quest'anno una nuova sfida, l'estensione ai piccoli poeti (dai 9 anni), massima attenzione ai genitori ed insegnanti attenti che possano scorgere nuovi virgulti di talento, senza dimenticare le attenzioni dovute ai "minori".

Nell'attesa dell'appeal con i "piccoli" il Premio Wilde riesce già a calamitare l'attenzione di poeti da tutte le regioni d'Italia, molti anche dal resto d'Europa, nonché mantenendo quell'equilibrata eterogeneità di età e professione.

Gli organizzatori ci accennano ad una novità, un connubio, Wilde che sposa Partenope, nello snodarsi, in un unico premio, di "forme di arte". Aspettiamo lo svelarsi delle novità dagli stessi.

Durante la manifestazione non mancherà, neppure quest'anno, la consegna del Wilde Vip European Award, premio dedicato a personaggi pubblici che hanno valorizzato, diffuso la Cultura lungo tutta una carriera. Ancora vivide le emozioni nel riceverlo di personaggi di spicco come Gerry Scotti, Margherita Fumero, Enrico Beruschi, Mina e gli ORO. Parimenti rilevanti le nomination targate 2013: Lorenzo Jovanotti, Edoardo Bennato, Tullio de Piscopo, Nino D'Angelo, Michela Vittoria Brambilla, Eraldo Morretto (la Cesira) ed Enzo Iacchetti.

Per il bando di concorso e i dettagli è possibile visitare il sito www.premiowilde.eu.

Torna su
SalernoToday è in caricamento