rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Terrore in Yemen: rapito e poi liberato funzionario dell'Onu originario di Salerno

L'uomo, Pierfrancesco Consalvo, funzionario delle Nazioni Unite, risultava "irreperibile" dopo le notizie del sequestro a Sanàa di due occidentali che lavorano per l'Onu

Due funzionari dell'Onu sono stati rapiti in Yemen. Ma uno di loro, Pierfrancesco Consalvo, originario di Salerno, è stato già liberato. La moglie - si apprende da Fonti Onu - avrebbe parlato con il marito che le avrebbe assicurato di essere stato liberato dalle forze di sicurezza con un blitz qualche ora dopo. Lo ha annunciato il ministero dell’Interno di Sanaa. L’uomo, un funzionario delle Nazioni Unite, risultava "irreperibile" dopo le notizie del sequestro a Sanàa di due occidentali che lavorano per l’Onu sequestrati nella capitale yemenita. 

Non sarebbe ancora stata liberata una donna, funzionaria locale della stessa organizzazione, che era stata rapita insieme al salernitano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore in Yemen: rapito e poi liberato funzionario dell'Onu originario di Salerno

SalernoToday è in caricamento