rotate-mobile
Cronaca Mariconda / Via Marchiafava

Zitarosa: "Via Marchiafava è trattata come zona di serie B"

Zitarosa scrive a De Luca: "Il rione nasconde rifiuti che rimangono depositati e non rimossi per lunghi giorni, vecchi elettrodomestici, siringhe usate dai tossicodipendenti, escrementi di animali e di persone"

Giuseppe Zitarosa, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Salerno, ha scritto una lettera al sindaco De Luca per informarlo su una serie di segnalazioni che gli provengono dagli abitanti di via Marchiafava nel quartiere di Sant'Eustachio.

"I residenti di via Marchiafava sono nel cuore della città, ma solo sulla carta geografica perchè, nelle politiche di sviluppo della stessa, giocano in serie B - si legge nella lettera - In particolare avvertono la necessità di un intervento deciso delle Istituzioni che ponga fine al degrado presente in questa importante zona della città".

"Il rione nasconde schifezze indescrivibili - continua il capogruppo di Fi - rifiuti che rimangono depositati e non rimossi per lunghi giorni nell’indifferenza di tutti, vecchi elettrodomestici, siringhe usate dai tossicodipendenti, escrementi di animali e di persone. I marciapiedi sono coperti dalla gramigna e di fatto sono un ostacolo per i pedoni costretti ad invadere la carreggiata, esponendoli al pericolo di essere falciati dalle auto in corsa . Il cordolo esistente non è mai stato ultimato così che parte della corsia stradale è completamente invasa da rifiuti ingombranti di ogni dimensione, mentre rovi e sterpaglie ostruiscono la visibilità dei conducenti di veicoli. Purtroppo - incalza Zitarosa - ho personalmente potuto constatare lo stato di degrado e di incuria in cui versa la zona".

"Tale situazione - continua la lettera -meriterebbe un intervento immediato e risolutivo a tutela della dignità dei salernitani e della salute pubblica dei nostri concittadini ed in particolare dei bambini che frequentano quella che dovrebbe essere una città europea e turistica ma che di fatto è destinata ad allontanare quei pochi che ancora credono nella rinascita della città. Resta da capire quali sono gli intendimenti dell’Amministrazione da lei guidata che, ad oggi, ripeto, non ha programmato per questa zona alcun intervento di bonifica nè ha provveduto a disboscare strade, spartitraffico e marciapiedi invasi dalla gramigna. Dunque - conclude Zitarosa - un biglietto da visita decisamente negativo che avrà pesanti ripercussioni anche nel sistema economico locale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zitarosa: "Via Marchiafava è trattata come zona di serie B"

SalernoToday è in caricamento