rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Pagani

Sparatoria a Pagani, arrestato il cantante "Zuccherino"

Il suo vero nome è Alfonso Manzella ed è stato bloccato da una pattuglia dei carabinieri dopo un inseguimento per le vie della città assieme ad altri due giovani

Il cantante neomelodico "Zuccherino" è stato arrestato dai carabinieri, a Pagani, insieme con altre due persone, con l'accusa di aver partecipato a una sparatoria nella centralissima piazza Sant'Alfonso. Zuccherino, il cui vero nome è Alfonso Manzella, in passato al centro di polemiche per i testi delle sue canzoni, a volte legati alla sottocultura camorristica, è stato bloccato da una pattuglia dopo un inseguimento per le vie della città assieme ad altri due giovani: S. P, di 29 anni, e F. F, 19. Nell'auto guidata da Zuccherino, un'utilitaria intestata alla moglie, i militari hanno trovato un proiettile calibro 7,65. In piazza Sant' Alfonso, dove sono state udite le esplosioni di alcuni colpi d'arma da fuoco, è stato trovato a terra un bossolo calibro 7,65.

I tre arrestati hanno dichiarato ai carabinieri di essere stati vittime di una aggressione. Sono stati trasferiti nel carcere di Salerno con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, esplosione di colpi d'arma da fuoco e detenzione e porto illegale di armi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria a Pagani, arrestato il cantante "Zuccherino"

SalernoToday è in caricamento