menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salerno, accordo tra Enel e Confindustria

L'accordo, per una migliore qualità del servizio di fornitura dell'energia elettrica, è stato sottoscritto da Confindustria Salerno e dall'ente nazionale dell'energia elettrica

Un accordo è stato siglato tra Enel e Confindustria Salerno per "rafforzare la collaborazione tra l'azienda e l'associazione" al fine di "migliorare la qualità del servizio elettrico reso agli utenti della provincia attraverso l'istituzione dello Sportello Enel". Gli associati potranno continuare a rivolgersi allo sportello per ottenere assistenza sulla qualità del servizio elettrico tramite un indirizzo e mail dedicato (energia@confindustria.sa.it).

Le comunicazioni verranno acquisite da Confindustria e inoltrate ad Enel, che contatterà il richiedente direttamente per fornire tutte le informazioni. All'incontro hanno partecipato Gerardo Gambardella, vice presidente Confindustria Salerno con delega all'energia, Enzo Messore, responsabile Esercizio Rete Enel Distribuzione Campania e Fabio Pasquini, responsabile Zona Salerno Enel Distribuzione.

Nel corso dell'incontro che ha portato alla firma dell'accordo, Enel, si sottolinea, "ha presentato gli investimenti sul territorio per migliorare costantemente la qualità del servizio elettrico alle imprese e i risultati già ottenuti in termini di riduzione di numero e durata delle interruzioni". Tra i temi affrontati, il monitoraggio dei buchi di tensione che, se per le utenze domestiche sono spesso impercettibili, possono rappresentare un problema per le utenze industriali.

"L'accordo firmato rafforza ulteriormente il rapporto con Confindustria e con il territorio - commenta Pasquini - Siamo consapevoli dell'importanza di un servizio elettrico di qualità per le imprese, e la creazione di uno sportello dedicato ci permetterà di essere ancora più vicini alle necessità degli associati".

"Al Sud - ha affermato Gambardella - si registra una qualità del servizio elettrico che presenta maggiori criticità rispetto alle altre regioni del Paese. Nella provincia di Salerno, inoltre, c'è una disparità di funzionamento della rete elettrica tra le diverse aree industriali. E', dunque, importante che i distributori in materia competenti comprendano la rilevanza degli investimenti diretti al miglioramento delle infrastrutture energetiche perché una rete energetica efficiente, equamente funzionante e ben strutturata è un presupposto ineludibile per la competitività delle imprese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento