rotate-mobile
Economia

Ecotech, accordo Regione - Consorzio: 60 assunzioni tra Salerno e Avellino

L'importo complessivo degli investimenti previsti è pari a circa 18 milioni, di cui circa 15 da destinare ad interventi di carattere produttivo e 3 al programma di ricerca e sviluppo

Firmato il contratto di programma tra Regione Campania e il Consorzio Ecotech, impegnato a promuovere e gestire programmi di sviluppo industriale nel settore dell'energia da fonti rinnovabili. L'obiettivo è rilanciare l'economia e lo sviluppo e dare un impulso all'occupazione della Campania. Sono previste assunzioni a Salerno e Avellino. L'importo complessivo degli investimenti previsti dal Consorzio Ecotech è pari a circa 18 milioni, di cui circa 15 da destinare ad interventi di carattere produttivo e 3 al programma di ricerca e sviluppo.Il totale del contributo concesso è di 8 milioni. A rappresentare il consorzio con sede a Montella (Avellino) le tre aziende: la De Iuliis Macchine impegnata nella progettazione e nella costruzione di carpenterie metalliche, la F.lli Cuomo che produce macchinari industriali e la Acca Software società di servizi che fornisce software per l'edilizia.

Per l'assessore alle Attività Produttive Fulvio Martusciello: «La Regione Campania pone fine ad una annosa questione sbloccando assunzioni per oltre 60 unità tra Avellino e Salerno. Tre aziende riceveranno contributi dalla Regione in virtù di una graduatoria che fu approvata nel 2009 e di cui noi oggi concludiamo il procedimento. Abbiamo messo in moto un meccanismo che si è inceppato a causa di una procedura molto ferraginosa messa in campo dalla precedente giunta».«Sono interventi utili allo sviluppo - sottolinea in una nota il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro - diamo risposte al sistema produttivo per affrontare la crisi. Quello odierno è il sesto contratto di programma che stipuliamo nell'ultimo anno, con circa 40 milioni di euro di finanziamento. Altri quattro saranno definiti nelle prossime settimane».

Molto soddisfatto anche il presidente di Confindustria Salerno Mauro Maccauro: "“Esprimo apprezzamento per l’azione svolta dalla Regione Campania nell’accelerazione della firma dei contratti di programma, bloccati dal lontano 2008.Si tratta di uno strumento innovativo fondamentale per il rilancio del territorio perché promuove interventi complessi per la riqualificazione del tessuto produttivo della Campania.La firma del contratto consentirà anche a due aziende del nostro territorio di fare investimenti, con ricadute positive in termini di occupazione.Confindustria Salerno - conclude Maccauro -continuerà nella sua azione di stimolo, monitorando l’andamento del cronoprogramma dei contratti presentati affinché venga portato avanti con coerenza, secondo gli impegni previsti e con la giusta celerità.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecotech, accordo Regione - Consorzio: 60 assunzioni tra Salerno e Avellino

SalernoToday è in caricamento