rotate-mobile
Economia

Accorpamento Porti Salerno-Napoli, Gallozzi scrive a Caldoro e De Luca pensa ad un'intesa

Gallozzi: "Il mantenimento delle Autorità Portuali di Napoli e Salerno non sarebbe di alcun ostacolo alla creazione di un comune distretto logistico multi portuale come previsto dalla stessa Riforma Lupi"

"Il mantenimento delle Autorità Portuali di Napoli e Salerno non sarebbe di alcun ostacolo alla creazione di un comune distretto logistico multi portuale come previsto dalla stessa Riforma Lupi". Questo il pensiero di Agostino Gallozzi, presidente del Gruppo Gallozzi spa che ha indirizzato una lettera al presidente della Giunta regionale della Campania, Stefano Caldoro.

"Non suona strano che, mentre al Sud si valuta di accorpare i due porti della Campania (cancellando l'Autorità portuale di Salerno) al Centro Nord si mantengono in vita le Autorità Portuali di Genova, La Spezia, Livorno, Civitavecchia, Venezia, Trieste, Ravenna, Ancona e che in Sicilia ne restino operative addirittura (Palermo ed Augusta)? - si domanda Gallozzi che infine auspica "di poter incontrare lo stesso Caldoro per discutere in modo approfondito" sulla questione dell'accorpamento.

Sulla vicenda, ieri su Radio Alfa, intanto, il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca aveva detto: “Inutili delle copie. Ma no all’accorpamento: si può fare con un protocollo, un’intesa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accorpamento Porti Salerno-Napoli, Gallozzi scrive a Caldoro e De Luca pensa ad un'intesa

SalernoToday è in caricamento