Aeroporto di Salerno, Andrea Annunziata: "2012 il suo anno"

Il presidente dell'autorità portuale, ente che ha ottenuto la gestione dello scalo aeroportuale, assicura che il 2012 sarà l'anno del "Salerno - Costa d'Amalfi"

"Il 2012 sarà l'anno dell'aeroporto di Salerno" così Andrea Annunziata, presidente dell'autorità portuale di Salerno e consigliere dell'aeroporto Salerno - Costa d'Amalfi, nel corso di una conferenza stampa tenutasi ieri mattina presso il circolo canottieri Irno vertente sulle attività dell'autorità portuale.

Annunziata esprime soddisfazione per l'ottenimento della gestione dello scalo: "Dopo tre anni di lungaggini burocratiche siamo riusciti ad ottenere la gestione totale dell'aeroporto e questo grazie soprattutto all'impegno del presidente della provincia, Edmondo Cirielli. Finalmente è stata sdemanializzata una particella militare che ci bloccava e abbiamo anche evitato che questa potesse andare ai privati che l'avrebbero potuta rivendere a cifre esorbitanti".

Annunziata chiarisce quindi un possibile punto di partenza per far decollare finalmente lo scalo salernitano: "Ora possiamo pensare concretamente al futuro dell'aeroporto e non parlo tanto se e di quanto allungare la pista ma, piuttosto, di pensare alle infrastrutture esterne. Bisogna partire da queste ultime per far decollare questo aeroporto che, per la sua posizione strategica, ci invidieranno in tutto il mondo".

 

 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un salernitano in Cina: la testimonianza di Francesco Musto

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Caso sospetto di Coronavirus a Salerno: oggi l'esito dei test, l'ira del web per "l'imprudenza"

  • Coronavirus, primo caso sospetto a Salerno: paziente trasferito al Cotugno

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

Torna su
SalernoToday è in caricamento