rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Economia

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi, l'appello della Cisal alle istituzioni

Giudice: "Con il ricorso della Gesac si rischia ancora una volta di perdere una grande occasione per il rilancio, questa volta concreto, dell’Aeroporto Costa d’Amalfi"

"Con il ricorso della Gesac si rischia ancora una volta di perdere una grande occasione per il rilancio, questa volta concreto, dell’Aeroporto Costa d’Amalfi. Si prendano tutte le iniziative dovute per spianare la strada allo sviluppo dello scalo e chiarire una volta per tutte l’attuale situazione. Non possiamo perdere un’occasione così grande come il bando promosso dalla Regione Campania". A dirlo, Giovanni Giudice, segretario provinciale della Cisal Terziario Salerno che lancia l’appello alle istituzioni per salvaguardare il futuro dell’Aeroporto Costa d’Amalfi: "Questo è il punto di partenza che si attendeva da anni, la partita dell’Aeroporto parte da qui. C’è bisogno di serietà, trasparenza e logica imprenditoriale. Il Costa d’Amalfi non deve diventare una delle tanti cattedrali nel deserto del Mezzogiorno".

Giudice rimarca il ruolo di primo piano dello scalo per l’economia e la ripresa dei livelli occupazionali per l’intera provincia: "L’indotto economico che può creare lo scalo è indiscutibile. I crescita del livello occupazionale della provincia di Salerno non può prescindere dallo scalo aeroportuale. Quale futuro possiamo prospettare per il Salernitano, nei settori del turismo, dell’agroalimentare, dell’industria, del sistema portuale, se ci vengono meno le infrastrutture principali", si domanda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi, l'appello della Cisal alle istituzioni

SalernoToday è in caricamento