Economia ai tempi del Covid, Ferrigno (Claai): "E' tempo di cambiare: sì all'innovazione", poi l'appello al Prefetto sui costi degli affitti

Ferrigno: "In tempo di pandemia è cambiato il valore degli immobili in quanto un negozio, per via delle norme sul distanziamento, riesce oggi ad accogliere meno clienti rispetto a prima, il che influenza il guadagno e la disponibilità ai pagamenti dell'affitto"

Ferrigno

"Dobbiamo abituarci a vivere e a lavorare in modo diverso, a prova di norme anti-Covid. Impossibile pensare che nulla debba essere modificato, in quanto non ci troviamo in una fase temporanea, ma in un cambiamento di medio-lungo periodo che interessa ogni aspetto, da quello lavorativo a quello dei rapporti interpersonali".

E' quanto osservato dal presidente della Claai di Salerno, Gianfranco Ferrigno che, dinanzi alla "resistenza" da parte di alcuni imprenditori nei confronti dei protocolli da seguire e delle restrizioni anti-contagio, sottolinea come sia opportuno, invece, incanalare le energie per individuare valide strategie da adottare, per convivere con il Covid-19. Necessario, per il presidente, puntare, in particolare, sulle nuove tecnologie, sulla formazione e sull'innovazione. "Durante il primo lockdown abbiano iniziato ad incontrarci con le videoconferenze: ora questa usanza sta persistendo. E' questo un esempio di una nuova abitudine acquisita dettata dalla necessità di organizzarsi in modo diverso, al fine di adattarsi alle precauzioni anti-contagio indicate- ha detto il presidente Ferrigno - Nel mondo imprenditoriale, come in quello scolastico e nella vita, in genere, occorrono aggiornamento costante ed innovazione: se il delivery sta quadruplicando il fatturato, significa che funziona e che quindi è necessario ricorrere a nuovi sistemi di vendita, ma se non si punta sulla ricerca non si possono ottenere risultati in tal senso". Poi l'appello al Prefetto: "Sarebbe opportuno convocare un tavolo con i proprietari immobiliari per ragionare sui costi degli affitti cui commercianti ed artigiani continuano a provvedere, senza sconti - ha evidenziato Ferrigno - In tempo di pandemia è cambiato il valore degli immobili in quanto un negozio, per via delle norme sul distanziamento, riesce oggi ad accogliere meno clienti rispetto a prima, il che influenza il guadagno e quindi la disponibilità ai pagamenti dell'affitto. Per questo periodo emergenziale, dunque, sarebbe giusto differenziare i costi al fine di agevolare i piccoli imprenditori".

Le conclusioni del presidente della Claai:

Se non resiste l'economia, il Paese è drammaticamente perduto. Certamente i ritardi ci sono stati ed il Governo nazionale ha demandato tutto ai sindaci e alle Regioni senza provvedere a fornire risorse necessarie, ma non è più tempo di immobilismo e assistenzialismo.

E' tempo di cambiare e di puntare sulla ricerca, sulla formazione e sull'innovazione, riscoprendo ognuno il proprio ruolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

  • Natale 2020, approvato il Dpcm: ecco le regole per spostamenti, negozi e scuole

Torna su
SalernoToday è in caricamento