menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto Alta Velocita, esclusa la stazione di Salerno: la Filt scrive al Ministero

Arpino e Di Lorenzo: "Ritemiamo inammissibile che una stazione così strategica quale di Salerno, volano di sviluppo per il Mezzogiorno, venga tenuta fuori dal progetto di direttrice ferroviaria"

Ha inviato una lettera al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministero dell’Economia e delle Finanze e al Ministero per il Sud e la Coesione territoriale, nonchè al Presidente della Regione Campania e al Presidente IV Commissione Trasporti Regione Campania, oltre che al Gruppo FS, e al sindaco  di Salerno, la Filt di Salerno. "Apprendiamo con rammarico e grande preoccupazione il nuovo piano presentato da RFI per la realizzazione della nuova tratta dell’Alta Velocita Salerno- Reggio Calabria - hanno sottolineato il segretario generale Gerardo Arpino e il segretario provinciale Giuseppe Di Lorenzo -  Riteniamo inammissibile che una stazione così strategica quale di Salerno, volano di sviluppo per il Mezzogiorno, venga tenuta fuori dal progetto di direttrice ferroviaria. Una simile ipotesi priverebbe intere aree della provincia di interventi mirati e propedeutici allo sviluppo economico sociale".

L'appello della Filt

E’ necessario che un intervento di tale portata, grazie alle risorse provenienti dall’Europa, tenga conto del nostro territorio, sfruttando a pieno un’occasione storica e quindi irripetibile di modernizzazione e rilancio. Pertanto si chiede agli attori in indirizzo di rivedere tale progetto, tenendo conto delle prospettive di crescita sopra menzionate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento